La didattica‎ > ‎Insegnanti‎ > ‎

Marcella Ghigi


Marcella Ghigi, riminese, si è diplomata al Conservatorio “B. Marcello” di Venezia sotto la guida di Adriano Vendramelli conseguendo poi la specializzazione in Discipline musicali - Indirizzo interpretativo compositivo - al Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria con una tesi sulla Sonata op. 40 di Dmitri Shostakovich per violoncello e pianoforte (Relatore Fernando Sartor). Si è perfezionata con Antonio Janigro, Mario Brunello e Franco Rossi; ha svolto un’intensa attività concertistica dal violoncello solo a varie formazioni cameristiche, in orchestre da camera e lirico-sinfoniche, in Italia e all’estero, ricoprendo anche il ruolo di primo violoncello.
Il suo interesse per la didattica l’ha portata a dedicarsi con passione all’insegnamento: oltre all’attività scolastica, che svolge prevalentemente presso la scuola secondaria di primo grado e presso la Scuola Comunale di Educazione Musicale “Vassura - Baroncini” di Imola, tiene seminari e corsi sul violoncello e sugli aspetti della tecnica degli strumenti ad arco presso istituti A.F.A.M., scuole di musica e istituzioni musicali.
Riconoscendo il valore educativo delle esperienze di musica d’insieme e dell’orchestra, esperienze che per la realizzazione richiedono la collaborazione tra insegnanti in un contesto scolastico ben strutturato, si è dedicata all’attività di coordinamento di diversi progetti in varie realtà scolastiche.
Dal 2000 al 2009 ha diretto la Scuola Comunale di Musica “Glenn Gould” di Bellaria Igea Marina e dal 2001 è direttore della Scuola Comunale di Musica di Savignano sul Rubicone, inserita tra le scuole riconosciute della Regione Emilia-Romagna.
Significativa anche l’attività di educazione musicale di base che ha svolto come insegnante di propedeutica musicale, lezioni-concerto per le scuole di ogni ordine e grado, corsi di guida all’ascolto, elementi di teoria per comprendere la partitura e conoscere gli strumenti musicali, dal bambino all’adulto.
Ha insegnato presso l’Istituto Musicale Sammarinese (R.S.M.) nella classe di Musicaiocando un progetto didattico pensato per avvicinare i più piccoli alla musica e alla produzione del suono con i diversi strumenti musicali, in particolare quelli ad arco.
Ha scritto il libro “Il Violoncello: Conoscere la tecnica per esprimere la musica” edito nel 1999 dalla Casa Musicale Sonzogno di Milano con prefazione di Mario Brunello, manuale didattico di riferimento per lo strumento che ha ricevuto ampi consensi di autorevoli violoncellisti e della critica specializzata. La seconda edizione di questo manuale è stata presentata alla Triennale di Milano nell'ambito della reunion dei 100 Cellos di Giovanni Sollima.
Ha collaborato con Mario Brunello alla realizzazione del libro 24 giorni di studio per violoncello edito da Antiruggine.