News‎ > ‎

Orchestra vocale del sabato

pubblicato 02 feb 2015, 03:25 da Fabrizio Bugani
5 incontri il sabato pomeriggio dalle 14 alle 18.30 nelle seguenti giornate: 28 febbraio, 28 marzo, 18 aprile, 16 maggio, 6 giugno 2015
Seminario aperto a cantanti, attori, strumentisti danzatori, “curiosi della voce” dotati di intonazione e senso ritmico, professionisti o amatori. Si lavora sull’utilizzo creativo della
propria vocalità così che ogni partecipante possa trarre vantaggio dalle lezioni relativamente al proprio livello di preparazione e al proprio “istinto” musicale. Si affronteranno brani di repertorio popolare nei quali inserire anche momenti improvvisativi e solistici e si faranno esercizi di improvvisazione, circle song, body percussion e tutte quelle attività che stimolano
la conoscenza della propria voce e il coraggio di utilizzarla come fosse uno strumento. Dando spazio all’ascolto attivo e allo slancio creativo, al senso dell’armonia e del ritmo, si comporrà
un’orchestra vocale dove ognuno è strumento di fila ma anche estemporaneo compositore, direttore, improvvisatore, solista; in questo continuo esercizio di equilibrio si impara ad ascoltare
ogni voce e tutto l’insieme contemporaneamente.

Luisa Cottifogli si diploma in canto al Conservatorio G.B. Martini e in recitazione all’Accademia Antoniana di Arte Drammatica di Bologna. In seguito inizia a sperimentare altre vocalità,
dedicandosi alla musica antica, all’opera contemporanea, al jazz, alle tradizioni di altri paesi. È compositrice e autrice. Nel 2008 presenta a Ravenna Festival lo spettacolo Anita dei due
mondi-assolo per Anita Garibaldi - per il quale scrive musiche e interpreta canzoni di Lenine, Pixinguinha, Sting, proponendosi nel doppio ruolo di cantante e attrice, sempre accompagnata dal visual artist Andrea Bernabini. Dal 2005 al 2009 collabora con il gruppo Quintorigo, con i
quali realizza tre album (Il Cannone, Quinto e Quintorigo play Mingus), partecipa al Premio Tenco e si aggiudica il Top Jazz 2008, prestigioso riconoscimento indetto dal mensile Musica Jazz, con il progetto Quintorigo play Mingus. Si esibisce in festival e teatri in Italia, Stati Uniti d’America, India, Austria, Francia, Svizzera, Scozia e Spagna.
Costo: € 150,00 (€ 125,00 per gli iscritti alla Scuola di musica)
Comments